Disclaimer: questo è un sito per ridere della teoria delle scie chimiche e dei suoi sostenitori. Per debunker avanzati ma non solo. Chi volesse approfondire seriamente l'argomento specifico faccia riferimento alla sezione "Blog/siti di debunking sulle scie chimiche"

giovedì 13 maggio 2010

E poi si lamentano se li prendiamo in giro...

-
Qualche giorno fa sul blog di eSSSe e' stata riportata una parte della trasmissione Mistero (vabbe', per stavolta con la maiuscola altrimenti si fa casino...), nello specifico quella riguardante le famigerate "strutture aliene di Marte" o roba simile.
Ovvia e scontata la salva diprese per i fondelli da parte nostra, seguita pero' in questo caso da una piccata replica del direttore di Acam.it, tale Enrico Galimberti.
Ora, io non ho assolutamente idea del cursus studiorum di Galimberti ne' di quello dei suoi collaboratori.

Di una cosa pero' sono sicuro.Tra di essi non vi e' un geologo, ne' uno studente di geologia e neppure un appassionato dilettante (e aggiungo che ho conosciuto gente in grado di darmi punti in alcuni campi anche se priva di laurea).

Vediamo perche' affermo con tanta sicurezza questo.

Seguendo l'invito di Galimberti, ho dato un'occhiata al sito e sono incappato in questa sezione, che tratta dello "Scambio di poli".

Ohibo', mi sono detto, tutto sommato sono un geologo e qualcosa di megnetismo terrestre ricordo ancora, diamoci un'occhiata.











Ok, torno serio, se possibile, e tento una disanima della suddetta sezione.

Cominciamo:
Molte antiche leggende sembrano accennare a ripetuti mutamenti di direzione dell'asse terrestre. Un evento che, secondo certe predizioni, potrebbe ripetersi in futuro.
Leggende... sembrano... predizioni... potrebbe... Gia' cominciamo male, ma e' solo un incipit e si puo' tralasciare.

I geologi che studiano il passato della Terra hanno riscontrato che i mutamenti del clima hanno quasi sempre coinciso con cambiamenti nel campo magnetico del nostro pianeta. Che rapporto ci sia fra i due fenomeni non è chiaro; ma c'é chi avanza l'ipotesi che l'estinzione improvvisa di intere specie viventi verificatesi più volte nel passato, sia da far coincidere con le brusche alterazioni del campo magnetico. Che queste alterazioni si siano verificate, è ormai provato.
Eh? Diobono, devo rivedere un tantino le mie cognizioni allora. Da quel che ricordavo io (ma e' risaputo che i neuroni deputati alle funzioni mnemoniche del mio cervello vanno incontro ad epic fail abbastanza spesso...) inversioni del campo magnetico terrestre (CMT) ed oscillazioni climatiche non erano correlate. Verifichiamo un po'...

Ultima glaciazione, la Würm, cominciata 110.000 anni fa e finita circa 10.000 anni fa.
Ultima inversione del CMT, 780.000 anni fa.

Ok, sara' un caso, dai...
Proviamo con la Riss, 200.000 - 125.000 BP (Before present, non British Petroleum, ok?)
Ultima inversione del CMT, 780.000 anni fa.

No, ancora no.

Mindel, 455.000 - 240.000 BP?

Mannaggia...
Dai, almeno la Günz, 680.000 - 620.000 BP!

Ecco, quasi... ma QUASI una volta non vuol dire hanno quasi sempre coinciso!
Anzi! Gia' da una rapida analisi si vede come NON coincidano.




http://www.geoscienze.unipd.it/~agnini/04_Magnetostratigraphy_SN09.pdf

Andiamo avanti. Piano pero', eh?

Non si tratta di eventi avvenuti in remote ere geologiche. Secondo alcuni ricercatori, in tempi relativamente recenti (migliaia d'anni) la posizione dei poli era molto diversa dall'attuale. C'è anche chi parla di uno scambio di posizione fra Polo Nord e Polo Sud.
Be, se per "remote ere geologiche" intendi gli ultimi 0,78 milioni di anni hai proprio sbagliato mira. Il CMT si inverte spesso e volentieri da "almeno" 170 MA, la data piu' antica alla quale siamo riusciti a risalire con certezza.
E si, anche i Poli si muovono. Si chiama Migrazione dei Poli ed e' un fenomeno legato principalmente alla deriva dei continenti, ovvero sei TU con la tua bussola che ti sposti rispetto al polo magnetico perche' la zolla su cui ti trovi va a spasso portata dalle correnti del mantello, detta alla buona. In realta' c'e' anche una dislocazione dovuta ai movimenti dell'asse di rotazione della terra.
E si ancora, i Poli si sono "scambiati la posizione", ma cio' non vuol dire che improvvisamente il Polo Sud e' andato a zonzo per il Pacifico schizzando fino in Siberia mentre il Polo Nord decideva di andare a passare le vacanze al Capo di Buona Speranza. Significa che il CMT ha cambiato polarita', ovvero che la tua bussola invece di puntare la parte rossa dell'ago verso Nord la punta verso Sud. Cosa provoca questo ancora e' incerto, ma stai sicuro che per vederlo coi tuoi occhi dovresti vivere parecchie centinaia di vite.

Oh, arriva la parte migliore...

Un nuovo rovesciamento improvviso provocherebbe forti terremoti lungo le faglie della crosta terrestre, e gigantesche ondate di marea, generate da movimenti dei fondali oceanici. Si delineerebbe uno scenario di isole inghiottite dai flutti, coste spazzate dalle onde, porzioni di continenti sommerse, mentre parte dei fondali potrebbe invece emergere alla luce. Una prospettiva da diluvio universale.
Che peraltro dimostra che NON AVETE CAPITO UNA BEATA FAVA!

Cazzarola, stiamo parlando di INVERSIONE DELLA POLARITA' DEL CMT, non di un'improvviso STOP & GO (in retromarcia...) di tutto il globo terracqueo!

E che cavolo!
Fermare ed invertire la rotazione di un pianeta di 12.000 km di diametro non e' uno scherzo. Nemmeno se mettessimo insieme tutti gli unicorni petomani esistenti si mettessero a scoreggiare all'unisono in un'unico verso!
Ci vuole o un impatto di un asteroide di buon calibro o un passaggio radente di un bullo delle dimensioni di Giove! Che per la cronaca non genererebbero delle ridicole ondate di marea, ma sgretolerebbero il nostro povero mondo, trasformandolo in una palla di roccia fusa.
E non mi risulta che negli ultimi 170 MA sia successo, altrimenti non saremmo qui a scrivere.

Se l'asse della Terra dovesse ribaltarsi completamente, tutto il pianeta sarebbe squassato da uragani e onde di marea.
O my dog!
No, non hai proprio capito... No, niente onde di marea e uragani. Quelli sono semplici perturbazioni. Prova ad immaginarti il peggior terremoto mai accaduto. Ecco, quello sarebbe un brivido, comparato al cadere dal 100° piano avvolto dalle fiamme per finire nel ferro fuso. Reso l'idea?

Ci sono indizi che conforterebbero questa teoria. I grandi depositi di carbone in Inghilterra indicano che un tempo quelle regioni dovevano avere clima tropicale, con grandi foreste e paludi. Anche vaste aree del Nord America erano analogamente ricoperte da foreste pluviali. Per contrasto, l'Australia occidentale e l'Africa meridionale erano sepolte sotto una coltre di ghiaccio.

Ok, mai sentito parlare di deriva dei continenti? Glaciazioni? Periodi interglaciali? E si che mi pareva, da quello che scrivevi prima... Mah.

Una possibile spiegazione a queste anomalie venne offerta negli anni '20 da Alfred Wegener con la teoria della "deriva dei continenti", che tuttavia presuppone che enormi masse continentali siano col tempo spostate di migliaia di chilometri dalle loro posizioni originali.
Dai che quasi ci siamo. Dai tempo al tempo e, come si suol dire, gutta cavat lapidem (tie' zret!). Ormai il fatto che la solida roccia che ci sostiene si muova e' accertato (anche con i radiotelescopi, che ti consentono di fare un punto accurato ad una frazione di mm. Ovviamente sono un po' ingombranti da portarsi in giro ma lo fanno, lungo la faglia di S. Andreas, e per fare un punto adeguato devi osservare una dozzina di quasar per 8 ore - nota di Comoretto, grazie). Da quando poi ci siamo messi in testa di fare il punto col GPS invece che col sestante ancora prima.

Secondo alcuni, l'ipotesi di un ribaltamento dell'asse terrestre costituisce una spiegazione più semplice.
Uh... No, peta... Ti ho appena detto che i continenti si muovono, piano ma si muovono. E tu che mi vieni a dire? Che RIBALTARE l'asse di rotazione di un pianeta e' l'ipotesi piu' semplice? MA che ci hai fatto col rasoio di Occam? Ci hai tosato il barboncino?

Sarebbe risolto anche il problema del ritrovamento dei mammut nella gelida Siberia, in un ambiente non certo in grado di supportare l'abbondante vegetazione necessaria per il sostentamento degli enormi mammiferi. Prima che i poli si spostassero, la Siberia aveva un clima tropicale,e i mammut vi prosperavano. La coltre di gelo cadde così rapidamente da intrappolare nel ghiaccio mammut interi, la cui carne si è conservata intatta per decine di migliaia di anni. Un esemplare venne ritrovato con nello stomaco fiori non ancora digeriti.
Cazzo! Eh no, quando ci vuole ci vuole! Ma hai presente la pelliccia che si portava dietro il mammuth?


Secondo te se la metteva per bellezza? Prova tu ad andare a spasso per una zona tropicale impellicciato cosi' e poi dimmi com'e'... Se e quando ti riprendi dal collasso. Forse non ti e' venuto in mente che per conservare un corpo di quelle dimensioni quasi intatto, magari appunto con residui di cibo nello stomaco, un bel lago ghiacciato e' l'ideale? No, eh? Meglio pensare (pensare... uhm) che all'improvviso tutta la Terra si inclini di 90°...

Ma a te dovrebbero metterti a 90° e poi riempirti le terga di calcioni!

Momento che bevo un caffe'... no, meglio una camomilla mi sa.

Se si dà una botta sufficientemente forte all'asse di uno giroscopio, l'apparecchio può ribaltarsi completamente, continuando a girare nella nuova posizione di equilibrio. La Terra può essere vista come un enorme giroscopio, al quale l'avvicinarsi di qualche corpo celeste, o l'influsso combinato di diversi campi gravitazionali, può aver fornito in passato una "botta" abbastanza forte da ribaltarsi. L'ingegnere elettrico americano Hugh Brown ha ipotizzato nel 1967 che l'asse terrestre abbia subito un'oscillazione di 90 gradi, non più tardi di settemila anni fa. Secondo Brown queste oscillazioni avrebbero carattere periodico; questo sembra del tutto improbabile: ma non implausibile è che spostamenti occasionali si siano effettivamente verificati nel passato.


No, per le ragioni gia' esposte sopra. Un simile trauma avrebbe cancellato ogni traccia precedente e non mi riferisco solo alla vita e ad eventuali fossili.
Intendo proprio TUTTO! Sconvolto, distrutto, obliterato, fuso e rivoltato tutto cio' che fa parte di quella che chiamiamo Crosta Terrestre. 7.000 anni fa? Semplicemente ridicolo anche il solo pensarlo, figuriamoci scriverlo.
E no, non ti salvi con quell'improbabile, perche' poche righe dopo affermi:
Un geofisico, Peter Warlow, ha analizzato le narrazioni mitiche in cerca di prove per la sua teoria. Secondo lui, gli antichi Egizi hanno registrato quattro diversi ribaltamenti, in seguito ai quali i sole è apparso mutare la direzione del suo corso nei cieli. I più recenti si sarebbero verificati nel 700 a.C., e prima ancora nel 1500 a.C.
Se i 7.000 erano improbabili queste cosa sono? Cazzate? Puttanate? Stronzate?
Ma almeno leggi cio' che scrivi oppure ti bendi prima di metterti al pc?

E dai, mo!

Quest'ultimo evento corrisponderebbe alla data dell'estinzione della civiltà minoica a Creta, secondo Immanuel Velikovsky


Mai sentito parlare di Santorini, vero? Ah, lo sai che a quell'epoca nonesistevano solo i Cretesi ma, ad esempio, in Cina fioriva la dinastia Shang? E non erano proprio scemi, sai? Sapevano gia' scrivere e conoscevano le stelle. E secondo te si sono lasciati sfuggire una variazione di 90°?

Passiamo ora alle "prove scientifiche", anche se il solo scriverle in relazione alla marea di cazzate appena viste mi fa venire l'orticaria... o era l'orchite?

Le prove delle inversioni totali di polarità derivano dall'esame di rocce fuse, raffreddatesi in deiversi periodi geologici. Ogni volta che una roccia fusa si solidifica, conserva un debolissimo campo magnetico, indotto dal campo gravitazionale terrestre. La lava eruttata dai vulcani attivi, ed anche oggetti fabbricati dall'uomo, presentano lo stesso fenomeno. Persino i focolari, sottoposti ripetutamente a riscaldamento e raffreddamento, rivelano il campo magnetico, appena misurabile. Sono state condotte ricerche su antichi focolari degli aborigeni australiani e su focolari dell'Inghilterra pre-romana, per verificare la polarità di questi campi magnetici. I geologi hanno inoltre rinvenuto nei fondali oceanici strati di rocce laviche solidificatesi in epoche differenti.
Porc... e si' che avevi cominciato bene.
Peccato per quel gravitazionale, che fa ben intendere che tra i tuoi occhi e il tuo cervello c'e' una solida barriera impenetrabile.

Campo MAGNETICO, bestia, non GRAVITAZIONALE!
Ah, poi trascuriamo che dipende dagli elementi presenti nella lava e/o nella roccia fusa, non tutte presentano la magnetizzazione residua,ma tant'e'.

"Leggendo" tutti questi campi magnetici, si è scoperto che il campo magnetico terrestre ha subito in passato non meno di 20 inversioni di polarità. L'ultima in ordine di tempo è durata almeno 2000 anni.
Durata in che senso? E' durata 2.000 anni almeno oppure si e' verificata 2.000 anni fa?
La prima risposta e' una puttanata indegna, non si riesce a discriminare un periodo di 2.000 anni dato che l'inversione del CMT impiega ben di piu'.
La seconda e' incommentabile senza cadere nel turpiloquio estremo, roba da codice penale...

Peraltro, anche in brevi periodi della storia recente, i poli magnetici hanno mostrato una certa tendenza a "peregrinare". All'inizio del XVII secolo, l'ago della bussola puntava a circa 11 gradi a est del polo nord geografico. Nel 1643 la deviazione era di quattro gradi a est, e nel 1650 per un breve periodo i poli magnetici e geografici coincisero.


E chiudiamo in bellezza con l'ultima salva di cazzate, piu' o meno come negli spettacoli pirotecnici.

Testa vuota, la declinazione magnetica cambia a seconda della posizione geografica!
Lo sanno perfino gli scout.

Fa un favore al mondo, non andare mai per mare... anzo no, se vuoi ti trovo una barchetta per fare la traversata dell'Atlantico in solitaria, usando solo la bussola.

Vai vai.

E poi dicono che uno li prende per il culo...

Saluti
Hanmar

28 commenti:

tripponzio ha detto...

che ti devo dire? evidentemente si tratta di piloni, che se gli dicevi "seconda linea" andavano in confusione a contare in che linea mettersi...

comunque, testina, se non te ne sei accorto, venti minuti fa il polo magnetico è passato per di qua e siamo andati a prenderci un caffè insieme. ha detto che ti telefona stasera per mettersi d'accordo per andarvi a fare una birra.

Nico ha detto...

Secondo me se gli dai dell'imbecille fai il suo gioco... prova a sostituire quella parola (ed altre) con "ricercatore part-brain".

Hanmar ha detto...

Si, hai ragione... :D

Ora provvedo.

Saluti
Michele

Anonimo ha detto...

Se non sbaglio, le carte nautiche riportano anche la data alla quale si riferisce la declinazione magnetica riportata.

http://www.sailingissues.com/navcourse3.html

E non mi pare che si siano allarmati poi tanto...

Ma la confusione tra asse magnetico e asse di rotazione... Come fanno a confonderli?

Anonimo ha detto...

alla'nima*, come cazzaro il galimba non scherza affatto, signori qua siamo di fronte ad un vero cavallo di razza della fuffarologia.




* apostrofo rorrografico

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Incredibile, sembra il copione per un servizio di Voyager! :D

Enrico Galimberti ha detto...

Mi piace la tua critica sui POLI, molto ben argomentata.
L'articolo non è scritto da me ma tratto dalla rivista "i Misteri"
Mi piacerebbe fare un articolo "bis" e inserire i tuoi commenti sotto forma di articolo.
Invialo, se vuoi, ad acam2000@iol.it con oggetto "Poli Magnetici" e scrivi 2 righe su di te.
Ciao
Enrico

zanzara ha detto...

Degno erede del comandante di stà cippa che ormai rantola sempre più solo. Benvenuto Galimberti sono certo che ci farai passare alegramente un sacco di tempo.
Azz mi è passato accanto l'asse terrestre che si stava inclinando spè dove stà na leva?

STOCAZZO ha detto...

Gentile Sig. Galimberti,

Come al solito sono di cuore tenero.

Ha pure il coraggio (il MIO coraggio) di chiedere di pubblicare a due mani con il Sig. Hanmar su quel guazzabuglio di MIE affermazioni che ha pubblicato sul suo sito, lo sa che ciò rovinerebbe la sua splendida opera (MIA a dire il vero)???

EBBENE: sappia che il Sig. Hanmar NON HA MAI STUDIATO PRESSO LA MIA UNIVERSITA'!!!
Mentre Lei, Sig. Galimberti, le sue azioni e scritti, le spalancano addirittura il cancello, le porte e i portoni della MIA Università.

Sono disposto a lasciare la mia cattedra in Stocazzologia Applicata al Sarcazzo per lasciarla a Lei, oppure ne scelga una di suo gradimento, che ne so, Archeologia de Stocazzo, oppure Exobiologia Sarcazzastica a fini ufologici.

Lei è la prova vivente che l' impegno e la perseveranza anche se si è imbecilli non costituisce impedimento ad entrare in uno studio televisivo, sogno già millemila gonzi abboccanti in aula che sbavano sui banchi come dei lobotomizzati (ricicliamo la saliva come lubrificante per pozzi petroliferi, quindi ci guadagnamo pure).

La prego di contattarmi personalmente presso la Sede della Mia Università.

La Ammiro,
con doverosa stima
Suo Stocazzo.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Esimio dottore, penso che un'equipe di ricercatori della SUA Università debba recarsi sul posto! :D

RB211 ha detto...

Vi sbagliate tutti!!!
Ora io mi trovo in Groenladia da quasi un mese e ogni giorno a mezzanotte il sole rispunta e ricomincia il giorno daccapo.
Sono sicuro che a mezzanotte succede sempre qualcosa di molto strano.

Skeptic ha detto...

STOCAZZO sei un grande!

gian ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
gian ha detto...

@Enrico Galimberti
>L'articolo non è scritto da me ma
>tratto dalla rivista "i Misteri"
Ecco sig. Galimberti, magari se la prossima volta fa una verifichina (a questo livello basta pure wikipedia) prima di ripubblicarlo magari evita la magrissima figura.
Le assicuro comunque che con un libro di fisica da liceo buona parte dei suoi "misteri" non sarebbero più tali. Si rende conto che buona parte di quello che lei spaccia per "mistero" è già stato abbondantemente dibattuto, compreso e spiegato?
Infine ci terrei a informarla che "recentemente" è stata anche scoperta l'acqua calda!
gian

gian ha detto...

Oops vedo solo ora che sul sito fra i "misteri misteriosi" fra un 2012 e un Illuminato ci sono anche le scie chimiche, chiaro indicatore di fuffa. E cosa c'entri la fuffa con la "ricerca della Verità" ancora mi sfugge.

Gianni Comoretto ha detto...

Tra le tante cose che ho fatto nella vita c'è anche misurare la deriva dei continenti. Perché si fa (anche) con i radiotelescopi, che ti consentono di fare un punto accurato ad una frazione di mm. Ovviamente sono un po' ingombranti da portarsi in giro (ma lo fanno, lungo la faglia di S. Andreas), e per fare un punto adeguato devi osservare una dozzina di quasar per 8 ore. Be', non è un'ipotesi, si muovono davvero, e in modo complicato. Solo in Italia ci sono almeno 3 zolle (e si vede), e la velocità è di qualche mm l'anno. Qualche km per milione di anni, ma le zolle più veloci fan molto di più.

Il campo magnetico invece si muove parecchio velocemente, anche perché non c'è molto da muovere fisicamente. La declinazione magnetica è passate per lo zero (solo qui da noi) pochi anni fa, ma se vai negli USA (dove magari han scritto l'articolo originale) le cose sono molto diverse.

La confusione tra asse di rotazione e asse magnetico è diffusissima, almeno in metà dei siti sul 2012 ci cascano.

Tornando al sig. Galimberti. Vedo che ha abbastanza coscienza da mettersi in discussione, rispondere alle critiche, cercare un dialogo. Il punto è che è proprio partito sbagliato. Non si può parlare di misteri semplicemente perché non si ha capito le cose.

Io non posso, facendo ancora molta confusione sul fuorigioco, parlare del mistero per cui han dato una punizione nella partita X. Prima mi studio BENE le regole del calcio, e poi posso dire qualcosa, anche se non sarò certamente un Biscardi.

Fare un sito i cui si parla di cose di cui non si sa assolutamente nulla, e accettare di intervenire in una trasmissione televisiva come "esperti", indica che manca un passaggio chiave.

E sottolineo che non voglio censurare nessuno. Uno puo' scrivere quel che gli pare (quasi) dove gli pare, ma poi non si lamenti se quando scrive delle colossali cazzate qualcuno fa un post OMG.

Fozzillo ha detto...

fare un punto accurato ad una frazione di mm. [osservando] una dozzina di quasar per 8 ore.

Pazzesco,
e poi c'è chi si deve inventare le bufale scientifiche sul 2012, nibiru, ufo, ecc...

Come se la scienza fosse noiosa!

STOCAZZO ha detto...

@Skeptic ha detto...
STOCAZZO sei un grande!
13 maggio 2010 18.30

Non è propriamente esatto:
sono un Glande.

Gianni Comoretto ha detto...

Tra i misteri più misteriosi di quel sito ce n'è uno sulla precessione.
Usando un PROGRAMMA di calcolo astronomico, l'autore ha provato a vedere cosa succede alla precessione, trovando che il periodo non e' di 26 mila anni ma un periodo variabile da stella a stella.
E conclude che quindi i conti sarebbero "tutti da rifare".

Non ho idea di quale sia questo software e di come venga calcolato il tutto, ma i casi sono due:
- il software è approssimato, con approssimazioni valide qualche millennio, e quindi dà risultati farlocchi quando lo si estende a date decine di millenni nel futuro
- il software è corretto, e quindi i calcoli sulla precessione non sono "tutti da rifare", ma sono già stati fatti (appunto, da chi ha scritto le formule usate in quel programma).

Insomma il solo mistero è come mai una persona non riesca a capire che non puoi usare dei calcoli, che assumi giusti, per dimostrare che non si sa fare i calcoli.

Hanmar ha detto...

@ Anonimo: perche' credi lo abbia invitato a farsi una crociera in solitaria? Se non hai idea di cosa sia la declinazione magnetica e di come varii nel tempo la cosa migliore che puo' capitarti e' di sbagliere porto di attracco. Ma proprio nel caso piu' fortunato. :D

@ Gianni: ecco, vedi cosa succede ad affidarsi alle tecnologie moderne? Mi ero completamente dimenticato di come una volta si valutava la deriva dei continenti. Ora aggiungo la precisazione. :)

@ stocazzo: contento tu... :|

Saluti
Michele

STOCAZZO ha detto...

@Hanmar

eh?

Rado il Figo ha detto...

Prima mi studio BENE le regole del calcio, e poi posso dire qualcosa, anche se non sarò certamente un Biscardi.

Perché secondo te Biscardi (senior o junior, non cambia) ha mai letto il regolamento del calcio in vita sua?

Anzi, mi stupirei alquanto che qualche cialtrone del suo circo l'avesse mai fatto...

Hanmar ha detto...

@ tutti: per favore, qui non si parla di calcio ma di argomenti seri, ok? :D

@ stocazzo: dicevo, contento tu diessere un glande... :P (odio spiegare le battute...)

Saluti
Michele

Orsovolante ha detto...

Poi rileggo tutto con calma (al momento sono un po' di corsa)
Ma mi pare che il tipo abbia ripreso qui e là, le teorie di un "geologo?" americano famoso per essere un fervente creazionista.

Questo signore (comparso anche in svariate trasmissioni TV) è convinto che tutta la storia del mondo, dalla sua nascita ad oggi, si condensi in meno di 10.000 anni.
Quindi tutti i rilievi, anche geologici che fa, sono rapportati a questo spazio temporale visto che questo è il tempo intercorso, secondo lui, tra lo stato geologico più vecchio e quelli più recenti.

Di conseguenza studiando gli strati di magnetite, sostiene che in passato i poli si siano invertiti anche più volte in una settimana, che i dinosauri siano esistiti pochi mesi prima della comparsa dell'uomo, e che le dolomiti si siano formate durante il diluvio universale.

Probabilmente i deb geologi sanno meglio di me di chi parlo.

IceMat "Magelykun" ha detto...

ahahahhahahaha mio Dio....come siamo messi...il problema è che molta gente ci crede!!!!

STOCAZZO ha detto...

ah beh, ma è risaputo che il mondo è stato creato in 7 giorni!!!

Ci son ben 2 (D-U-E) Cattedre Creazioniste presso la MIA Università, una geologica e l' altra biologica!!!!

Ieri han fatto uno splendido modello degli strati geologici cooperando entrambe.

La sezione geo utilizzava sottilette, foglie di lattuga e maionese per simulare le sovrapposizioni, mentre la sezione bio utilizzava pancarrè, cetrioli (Interi) e pomodori per simulare gli stati con presenza di fossili!

Fatto stà che ci abbiamo messo meno di diecimila anni per mangiarlo tutto, e quindi questo abbatte definitivamente la teorie per cui la terra ci ha messo un sarcazzistilione di anni a formarsi, oltre a quella evolutiva, in quanto mancava ketchup.

STOCAZZO ha detto...

@IceMat "Magelykun" ha detto...
ahahahhahahaha mio Dio....come siamo messi...il problema è che molta gente ci crede!!!!
14 maggio 2010 19.54

Beh, a me di questi tempi credono parecchie persone.

Mi sa che è meglio chiudere l' Università ed aprire una Chiesa.

Nico ha detto...

La chiesa di SCIE-ntology.

Ci devi credere, punto.
Tanto quanto gli alieni.