Disclaimer: questo è un sito per ridere della teoria delle scie chimiche e dei suoi sostenitori. Per debunker avanzati ma non solo. Chi volesse approfondire seriamente l'argomento specifico faccia riferimento alla sezione "Blog/siti di debunking sulle scie chimiche"

giovedì 12 novembre 2009

Il Codacons... a che serve?

-
Premetto che, pur non essendo socio di nessuna Associazione di Consumatori, ne ho sempre apprezzato l'impegno.

A volte pero' mi chiedo se non stiano prendendo una piega strampalata, come le mie camicie quando me le stiro io.

Gia' nel 2007 il Codacons aveva preso una cantonata, chiamiamola eufemisticamente cosi', con la bufala delle scie chimiche. Se ricorderete, fecero un esposto a cura del presidente regionale avvocato Vitto Claut (LINK) e non solo, piazzarono pure un fantomatico "centro di ricerca" ad Aviano (LINK).

Sappiamo tutti com'e' andata a finire... (LINK).

Vabbe', direte, e' che Claut e' un personaggio un po'... balzano. Del resto uno che si vuol far tagliare la testa (post-mortem, sia chiaro!) per farla criogenizzare ed in futuro resuscitare tanto allineato col resto del mondo non e' (LINK). Magari con Futurama, ecco... (LINK).

Errare e' umano...

Ma cazzo, perseverare e' diabolico!
Quando poi facendolo si spande terrore ed incertezza a piene mani e' criminale!

Infatti, l'11 novembre 2009, queste teste da battipali, ormai in piena deriva complottista, hanno diffidato l'AIFA e il ministero della Salute, che peraltro non esiste in quanto dicastero indipendente ma, per il momento, inglobato nel Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, dicevamo diffidato a fornire (no, pardon, a TIRAR FUORI) le prove dell'innocuita' del vaccino per l'influenza A H1N1 (LINK)

Gia' il tono arrogante ed indisponente sarebbe abbastanza per farsi mandare a defecare su di un cespuglio di ortiche in fiore anche da un monaco buddhista.

In primis sei TU che devi fornire le prove che un prodotto qualunque, passato al vaglio di svariati enti di controllo, sia nocivo.

Poi NESSUN farmaco e' innocuo, manco l'aspirina.

Infine, leggendo il documento linkato, pare proprio che l'abbia redatto qualcuno che di medicina conosce solo la cittadina (LINK).

Cito:
I normali tempi di preparazione di un vaccino prevedono diversi anni di ricerca: bisogna isolare il virus, studiarlo, riprodurlo in laboratorio, mutarlo per ottenere la versione depotenziata, produrre il prototipo di vaccino, testarlo sugli animali e infine sugli uomini.
EEEHH???

Oh, testina, ti sei mai chiesto come facciano a produrre il comune vaccino per l'infulenza stagionale? Si, quella che scoprono e classificano tre/quattro mesi... si MESI prima che l'epidemia si scateni?

No, vero?
Troppa fatica, eh?

Poi leggiamo ancora:

Secondo molto esperti, quando si inietta un vaccino nel corpo e soprattutto quando questo lo si combina ad un immuno-coadiuvante come lo squalene, il nostro sistema immunitario IgA viene bypassato e il nostro sistema immunitario va su di giri in risposta alla vaccinazione.
Eh, e allora? O_o

Ma proseguiamo nell'esegesi della cazz... ehm... affermazioni:

La differenza tra "squalene buono' e "squalene cattivo' sarebbe la via attraverso la quale entra nel corpo. L'iniezione è una via di ingresso anormale che incita il sistema immunitario ad attaccare tutto lo squalene nel corpo, non solo quello contenuto nel coadiuvante
No, scusa, questa dove l'hai letta? Su "Forse non sapevate che..." della Settimana Enigmistica? O sui foglietti dei Baci Perugina?

No, piu' probabile che lo hai letto sulla Rete, da qualche esimio "ricercatore indipendente"...

Cosi' come hai letto cio' che ti ha fatto scrivere questa perla:

L'allarmismo maggiore è destato dalle eventuali e possibili conseguenze e controindicazioni che lo squalene potrebbe provocare soprattutto in chi ipotizzata una relazione tra problemi di salute dei veterani della guerra del Golfo e la possibile presenza di squalene nei vaccini che ai soldati sono stati somministrati.

Ma allora, dato che sai usare il tastino Cerca di Google, perche' non ti sei sprecato e non sei andato sul sito dell'OMS (LINK) che, guarda tu che caso, ha un bellissimo tastino Cerca, la di cui funzione e' ESATTAMENTE identica a quella di Google?

Massa fadiga, eh?

Io invece l'ho fatto e guarda cosa ho scoperto.
Innanzitutto che esistono 14 ripeto 14 pagine di risultati su "squalene" con oltre 140 documenti correlati.

Poi che lo squalene tanto vituperato da te e dai dementi complottisti che ti informano cosi' bene viene usato dal 1997.

Si, hai capito benissimo, dal 1997 (LINK).

In moltissimi vaccini contro la banale (beh, mica tanto fa 8000 morti l'anno...) influenza stagionale!

Vuol dire parecchie DECINE di milioni di persone!

Ah, tra l'altro, nei vaccini anti-antrace somministrati ai militari americani, lo squalene non c'era.

Ora mi chiedo nuovamente.

Tu, Codacons, a che cavolo servi?

Saluti
Michele

29 commenti:

Er ha detto...

Ma l'ha scritta corrado la lettera del codacons :P ?

tripponzio ha detto...

il codacons credo serva solamente a rompere i maroni a "mi manda raitre", sostenendo le tesi più insostenibili con la peggiore arroganza. probabilmente è nata come encomiabile iniziativa, ma ormai si è allineato sullo sfruttare il facile sentimento di "indignazione" dell'uomo comune.

Rado il Figo ha detto...

E dove mettete l'asdubef, con tanto di sostegno a David Icke, su cui libri credo si siano basati per la proposta di legge sul signoraggio, i cui proventi, definiti - ovviamente - come differenza fra valore facciale e costo della carta, dovevano confluire su un fondo a tutela del consumatore gabbato?

È la classica fine che fanno i capo popoli quando escono dal loro orticello. Finché è diritto, nulla da dire, ma se iniziano a sconfinare su economia ed altro, vai colle cazzate a tutto spiano.

Skeptic ha detto...

queste cose mi fanno veramente cadere le braccia!
Io sono da anni socio altroconsumo e trovo che facciano un buon lavoro, ma se qualcuno avesse chicche del genere anche per loro mi piacerebbe saperlo.

Hanmar ha detto...

Skeptik, posso solo dire che, al contrariodi codacons e adusbef, quelli si altrocomsumo sono dei "tecnici", che affrontano la materia con spirito critico e scientifico.

Non populistico.

Saluti
Michele

underek_ ha detto...

Qualcuno di voi ieri sera ha visto EXIT su LA7? Ci vorrebbero millemila Prof. Aiuti.

Hanmar ha detto...

Ho letto in giro che ha affermato qualcosa di pesante, ma dato che non ho visto la trasmissione non so cosa.

Di preciso, che ha detto?

Ah, in ufficio non ho l'audio, quindi se me lo scrivi mi fai un favore :D

Saluti
Michele

Umby9000 ha detto...

Io credo che queste associazioni siano nate con uno scopo che inizialmente era decente, cioe' difendere il cittadino nei confronti di ditte/stato, ma poi come sempre si sono impelegate in azioni "pubblicitarie" a scopo di far parlare di se stesse. Mi ricordo quando dissero che le buste di plastica dovevano essere a carico del venditore e non del compratore, cosa completamente campata in aria, e che servi' solo a far irritare i compratori nei confronti dei venditori.

Umby9000

underek_ ha detto...

Gran visir puoi trovare un ottimo riassunto "soft" in questo commento.

anonimoligure ha detto...

Pensavo che il codacons fosse un associazione serie e che prima di denunciare o comunque affermare qualsiasi cosa, facesse le dovute ricerche e relative conferme.

Ora a chi bisogna rivolgersi per la tutela dalle bufalate online del codacons?

Rado il Figo ha detto...

Umby, intendo quando si sostenne che facendogli pubblicità - si va in giro col marchio del negozio - non si comprendeva perché bisognasse pure pagarla?

Non mi ricordo chi aveva dato quest'interpretazione.

Anonimo ha detto...

Caro Hanmar,
io ho letto la delibera della Corte dei Conti e il contratto fatto con Novartis.
Non ti consiglio e non mi sento di dirti nulla.
Evidentemente avere qualcuno che si informa per te, che si batte per te, che vorrebbe che la salute e i soldi pubblici fossero utilizzati per i Cittadini, non ti interessa.
E per carità: va benissimo così!!!
E allora, prima di puntare l'indice accusatore, solo una cosa:
INFORMATI E FATTI UN BELL'ESAME DI COSCIENZA SU COSA FAI TU...
Io intanto ho letto quei documenti pubblicati e mi è venuto un travaso di bile....
Ciao ciao

brain_use ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
brain_use ha detto...

@anonimo (e figuriamoci se non arrivava l' "anonimo" di turno...)

Io intanto ho letto quei documenti pubblicati e mi è venuto un travaso di bile

Bravo, adesso vai a leggere qualcos'altro, ad esempio sul sito di WeWee e fattene venire un altro... di senso opposto.



@ gli altri:
Io sono iscritto ad Altroconsumo.
Sino ad ora, confermo quanto sottolineato da Hanmar: gente che affronta i problemi con spirito scientifico, anche se non sempre trovo oggettivamente esaustive alcune analisi, specialmente di tipo comparativo.

Non faccio commenti su questa (ennesima) figura barbina di Codacons. Ha detto bene Rado: capipopolo.
Da due soldi.

Anonimo ha detto...

E mi sono dimenticato una cosa....
CORRETE A VACCINARVI!!!
E ricordate sempre una cosa: è meglio non parlare se non si vuole ascoltare la risposta.
Perché delle due una.
O faresti prima ad essere davanti ad uno specchio senza tediare nessuno.
Oppure ti stai facendo, come si dice dalle mie parti "na pippa mentale".
O forse, terzo escluso (ma adubito che possiate comprendere cosa significhi...) te ne fai troppe di pippe (non mentali però).
Ciao ciao scienziati e cultori del diritto!!!

Hanmar ha detto...

Caro anonimo,
ho letto pure io il contratto e la sentenza della corte e posso dire, conoscendo abbastanza la contrattistica internazionale, che chi ha firmato, per parte governativa, quel contratto e' un emerito IDIOTA.

Hanno calato le braghe in maniera plateale, se l'avessi accettato io un contratto del genere mi sarei preso una scarica di calci in culo memorabile.

Ma tant'e', abbiamo i governanti che ci meritiamo.

Qui al sentenza: LINK

Diversa e' la faccenda della suppposta pericolosita' del vaccino e dei suoi componenti.

Sinceramente mi fido di piu' di Veronesi, Aiuti e compagnia che di una moltitudine di incompetenti in giro per il web.

Saluti
Michele

Hanmar ha detto...

Ah, dimenticavo.

No, non mi vaccinero' nemmeno quest'anno, dato che NON sono a rischio.
E non faro' vaccinare nemmeno i miei figli, dato che pure loro non sono a rischio.

Ma se lo fossero lo farei immediatamente.

Del resto i vaccini normali li hanno fatti tutti e stanno meglio di me.

Saluti
Michele

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Aiuti non è stato, secondo me, abbastanza incisivo. Per esempio non ha controbattuto bene sulla faccenda dello squalene (che gli americani non uano, a quanto leggo sl blog di Wewee, per una questione puramente formale (leggi burocratica).
In compenso Codacons e, mi dispiace dirlo, anche Beha hanno fatto veramente cadere le p...e.

brain_use ha detto...

chi ha firmato, per parte governativa, quel contratto e' un emerito IDIOTA.

Tutto qui sta il problema.
Sui farmaci e sulla sanità si lucra. E tanto.

E dunque taluni "anonimi" costruiscono montagne di fantasie basate sull'equazione (evidentemente troppo semplicistica) per cui, se c'è lucro, c'è inganno e se c'è inganno c'è danno.

Troppo semplice, troppo.
Anime candide.

Vittorio ha detto...

Io lavoro nella sanità (radiologia) da 20 anni, e sulla salute si lucra da una infinità di tempo. Porto l'esempio del pezzo di ricambio (tubo telecamera di apparecchi radiologico di scopia) che la ditta produttrice faceva pagare allora (si parla di 15 anni fa) oltre il milione e mezzo di lire. IDENTICO tubo di telecamera, della stessa marca, ma per telecamera amatoriale costava... circa 1/3 (attorno al mezzo milione di lire)! Indubbiamente le industrie che hanno a che fare con la sanità ci marciano, ma da questo a dire che il vaccino è fatto apposta per far morire la gente (come ho letto da altre parti) o per lucrarci sopra creando la malattia e poi la cura mi sembra una cosa da caccia alle streghe! Io che lavoro nella sanità MA NON SONO A RISCHIO (non sono a contatto nè con malati nè con il pubblico perchè sono un tecnico) non mi vaccino, mentre lo avrei fatto se avessi lavorato con il pubblico (come ho fatto ogni anno fino a due anni fa).

The Foe-Hammer ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
The Foe-Hammer ha detto...

Codacons e adusbef sono ormai diventate dei burosauri.
Per quanto riguarda il fatto che ci sia chi lucra nel settore sanità, non e' cosa nuova e non l'ha scoperta certo l'anonimo sopra.
Quando pero', questo anonimo, prende ad esempio questo malcostume per propagandare la pericolosita' dei vaccini, si dimostra solo un complottista di bassa lega.

Alessandro ha detto...

Secondo me certe associazioni soffrono di delirio di onnipotenza. Potevano denunciare semplicemente che il governo ha fatto un contratto "poco saggio" per le finanze pubbliche e sarebbe stato un gesto positivo. Ma poi vogliono, perdona il francesismo, cagare fuori dal vaso e devono tirar fuori i complotti galattici.

@anonimo:
visto che sei il salvatore del mondo non fare il timido: firmati!

Umby9000 ha detto...

@Rado...
No, non dipendeva dal marchio, visto che era diretta pure a chi usava buste anonime, ma da quello che mi ricordo era dovuto al fatto che la consideravano come la carta per incartare il prosciutto, un servizio che il venditore doveva fornire.

Per quanto riguarda il marchio, che chi si compra vestiti, borse o quant'altro con il marchio del produttore bello vistoso, e lo pagano pure tanto perche' fa figo ;-)

Per quanto riguarda le associazioni credo che quando nascono servono veramente a quello che dicono, ma crescendo diventano a tutti gli effetti "ditte" la cui funzione e' quella di autoalimentarsi piuttosto che fornire un servizio. Con le dovute eccezioni, visto che generalizzare e' sempre uno sbaglio.

Umby9000

Rado il Figo ha detto...

Grazie per la precisazione umby: ti confermo che al di là della versione che avevo riportato, non ne avevo sentite altre. Men che mai quella del sacchetto "servizio obbligatorio".

Condivido, come detto prima, la sensazione che certe associazioni dei consumatori soffrono del "delirio di onnipotenza" che affligge prima o poi (quasi) tutti i capipopolo: una specie di "sindrome di Masaniello".
All'inizio rimangono nei meandri del diritto, per cui fanno conoscere norme a tutela degli acquirenti (consumatori) spesso sconosciute o inesistenti. Altre volte si fanno promotori di iniziative o proposte di legge sempre nella di tutela maggiore del consumatore. Ma sempre nel diritto rimangono.
Quando si spostano dal loro orticello, partono le idiozie alla grande. Un'associazione come l'asdubef che ultimamente tuona e fulmina contro il sistema finanziario basandosi sui libri di David Icke è da gettare nel ridicolo, prima, e nella spazzatura poi. D'altronde fra i suoi aderenti c'è pure Donatella Sapori, finta ex leghista, che coi suoi programmi su TNE aveva anche iniziato bene, poi sprofondando in 11 settembre, signoraggio, scie chimiche, tutti argomenti affrontati con in studio esclusivamente gli incompetenti che le sostengono (vedi Benetazzo).

Luciano ha detto...

Io mi sono auto-vaccinato.

Ho infatti già preso l'influenza maiala che è passata in meno di 48 ore.

Non sono contro i vaccini, ma da qualche tempo mi sembra che ci sia una grande speculazione visto che tutti gli anni vengono consigliate vaccinazioni di massa.

Vittorio ha detto...

Hanmar, so che sono tremendamente OT, ma ti ho mandato una mail...

Roberto ha detto...

Spero vivamente di sbagliarmi ma fra una ventina di anni godrò (metaforicamente s'intende) nel vedere i neonati e bambini d'oggi che si sono vaccinati (non solo contro l'h1n1) con tantissimi problemi tra cui l'autismo. Io sono convinto cosi e quindi è inutile che mi diciate niente. Ci risentiremo fra una ventina di anni o anche prima. Un saluto e ciao

Hanmar ha detto...

Roberto, sinceramente non so se tra 20 anni il mio blog sara' ancora qui o se lo saro' io (toccatina apotropaica).
Quello che invece so e' che di sicuro accadesse una cosa simile non saro' li a godere di quanto successo quanto a scusarmi umilmente e, subito dopo, a dare la caccia ai responsabili con tutte le armi a mia disposizione. Armi metaforiche, si intende, ma abbastanza affilate.

Sappiamo tutti che la storia della medicina e' piena di errori anche drammatici, vedi Tamoxifene, ma sappiamo anche che i medici, i biologi e tutti coloro che si occupano di medicina nesono ben consci e fanno del loro meglio per evitarli.

Il fatto che TUTTI gli studi finora effettuati abbiano demolito qualunque legame tra mercurio ed autismo pone solide basi.

Saluti
Michele