Disclaimer: questo è un sito per ridere della teoria delle scie chimiche e dei suoi sostenitori. Per debunker avanzati ma non solo. Chi volesse approfondire seriamente l'argomento specifico faccia riferimento alla sezione "Blog/siti di debunking sulle scie chimiche"

sabato 19 giugno 2010

Lettera aperta dell'INGV al Presidente della Repubblica

-
Dal blog di Fioba prendo e diffondo questa iniziativa.

Lettera aperta dell'INGV al Presidente della Repubblica


Rilancio un'iniziativa di alcuni ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) che, a seguito degli avvisi di garanzia per omicidio colposo inviati dalla Procura della Repubblica dell'Aquila ai componenti della Commissione Grandi Rischi e a dirigenti del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, hanno scritto una lettera (che consiglio di sottoscrivere) al Presidente della Repubblica.


In questa assurda storia il Procuratore della Repubblica Alfredo Rossini ha inoltre affermato:
"I responsabili sono persone molto qualificate che avrebbero dovuto dare risposte diverse ai cittadini. Non si tratta di un mancato allarme, l'allarme era già venuto dalle scosse di terremoto. Si tratta del mancato avviso che bisognava andarsene dalle case".
Vorrei ricordare al Procuratore della Repubblica Alfredo Rossini che allo stato attuale delle conoscenze, non esiste un precursore sismico attendibile per mettere in atto l'evacuazione di una città, senza avere la certezza che tale evento sismico accada. Chi poteva prendersi la responsabilità di una decisione del genere, ovvero di evacuare mezza regione Abruzzo..... e sulla base di cosa? Su previsioni di questo genere (vedi quarta risposta, l'articolo originale era qui ma l'archivio del giornale è in ristrutturazione).




Vede Sig. Procuratore, le condizioni necessarie e sufficienti per determinare scientificamente un precursore sismico sono:
  • l'osservabilità dell'evento


  • la determinazione quantitativa dell'evento

  • la determinazione delle correlazioni causali con il terremoto

  • la costruzione di un modello fisico-matematico che spieghi l'evento, che ne permetta la discriminazione, la localizzazione spazio-temporale e che permetta a chi segue la stessa procedura il raggiungimento degli stessi risultati.

I fenomeni indotti da rocce sotto stress tettonico come emissioni di gas radon, perturbazioni del campo elettromagnetico, sciami sismici ecc sono solo indizi che non permettono una predizione esatta del fenomeno.
Senza un precursore sismico non è possibile quindi discriminare ne il luogo preciso ne l'ora in cui avverrà un terremoto.
L'unica cosa da fare è sfruttare al massimo le conoscenze che abbiamo a disposizione. Siamo infatti a conoscenza:

  1. di quali sono i paesi e le citta a rischio sismico,

  2. della massima intensità sismica attesa su una certa area,

Basterebbe quindi fare prevenzione per limitare i danni di un sisma mediante la messa in sicurezza degli edifici o la costruzione secondo severi criteri antisismici. In Giappone e in California, un terremoto di intensità pari a quello Aquilano, non avrebbe fatto vittime e avrebbe creato danni decisamente minori.


A L'Aquila, in un'area ad elevato rischio sismico, "il palazzo del Governo" ovvero la Prefettura e l'ospedale, due edifici che in gergo vengono definiti "strategici" ovvero che in caso di calamità devono funzionare per coordinamento e soccorso, sono stati resi inagibili dal sisma.







In una città con un tale Rischio Sismico è inammissibile che
  • edifici relativamente nuovi siano crollati,

  • la prefettura sia crollata,

  • l'ospedale (inaugurato nel 2000) sia stato reso inagibile.

  • non esistesse un Ufficio di Protezione Civile,

  • non esistesse un piano di emergenza provinciale (obbligatorio per legge dal 1989, personalmente ho partecipato alla redazione di quello per la Provincia di Udine),

  • come mai non sono mai stati eseguiti studi di prevenzione sismica (amplificazione sismica e vulnerabilità),

Mi chiedo poi, perchè gli edifici strategici non sono stati messi in sicurezza con azioni di consolidamento?
E la magistratura che fa.......?? C'è un evidente problema di mancata prevenzione ed invece di indagare sugli amministratori, che non hanno ottemperato alle leggi vigenti, si indaga sulla mancata previsione!!



Previsione.........dare l'allarme.... che belle parole..... Per trovare un precursore sismico, ci vuole la ricerca...... ma senza finanziamenti alla ricerca, senza ricercatori (o con ricercatori con contratto co.co.pro a tempo determinato, pagati due lire, senza certezze per il futuro che magari devono andare sui tetti per farsi sentire) che ricerca si può fare........ Dovrebbero essere indagati anche tutti i governi che tagliano indiscriminatamente risorse alla ricerca..... o no?


Date voce all'iniziativa dei ricercatori dell'INGV, pubblicizzate l'iniziativa.


Saluti
Hanmar

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Per capire meglio, bisognerebbe postare anche quanto spende lo stato per questi magistrati e quanto spende per la ricerca sismica.

Poi la gente capisce perchè questo è un perfetto idiota.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Guarda Michele, non leggo nemmeno il tuo post perché su certi argomenti ho idee perentorie, irremovibili. Mi spiace , ma é così.

ACCIDENTI, VOLETE RENDERVI CONTO CHE I TERREMOTI NON SONO PREVEDIBILI?

Ma scusate, evacuavamo L'Aquila per quanto tempo? La gente vuole stare in casa propria! E se il terremoto non si verifica? Che diciamo loro?

Una critica però può essere fatta: cazzarola , in Giappone fin da bambini si insegna cosa si deve fare in caso di scossa sismica: perché qui da noi non viene fatto? Eppure il 75% del nostro territorio é a rischio sismico!

Devono essere predisposti piani di reazione, gli edifici e le procedure vanno adeguati al rischio sismico, ma CACCIATEVELO IN TESTA, I TERREMOTI NON POSSONO ESSERE PREVISTI CON UN ADEGUATO GRADO DI ATTENDIBILITA'.

Minchia, nonostante le nostre capacità tecnologiche non riusciamo a fare una previsione meteo attendibile oltre i 3 giorni, e voi pretendete che possiamo farla sui terremoti!?

Suvvia, un po' di buon senso!

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

"Una critica però può essere fatta: cazzarola , in Giappone fin da bambini si insegna cosa si deve fare in caso di scossa sismica: perché qui da noi non viene fatto? Eppure il 75% del nostro territorio é a rischio sismico!"

Mi autocito, per precisare che comunque per L'Aquila non sarebbe servito a una mazza, dato che il terremoto é avvenuto alle 3 di notte!

The Foe-Hammer ha detto...

Io dei magistrati italiani ho scarsa fiducia, specialmente nei PM !!!!

Anonimo ha detto...

No comment, ma anche oggi ero in Abruzzo!

Io credo nella giustizia Divina !!!!

Luciano che non so perché stasera non mi logga!!!

Alessandro ha detto...

Non condivido la scarsa fiducia di Foe-Hammer nella magistratura italiana ma ritengo lui si riferisse alla tendenza di certi PM ad agire per protagonismo o su "pressioni" popolar-populiste. E su questo mi tocca osservare, purtroppo, un incrementarsi del fenomeno da quando la stampa dà ampio spazio a suddette "pressioni". Mi chiedo se il PM in questione si fosse anche solo posto il problema di indagare se la stampa e le TV non avessero bombardato di notizie relative a Giuliani, agli "allarmi inascoltati" e al fatto che la scienza "ufficiale" ignora i ricercatori indipendenti che avrebbero potuto salvare la popolazione.
Insomma credo che alla base anche delle decisioni discutibili dei PM stia una qualità deprecabile dell'informazione in Italia dettata in genere dalla volontà di indignare piuttosto che di informare.
IMHO

The Foe-Hammer ha detto...

Alessandro, infatti mi riferisco a quei PM.
Purtoppo questi istitusicono processi che poi alla fine vengono quasi sempre sconfessati in cassazione per la pochezza delle argomentazioni, nel caso riescano a portare avanti con successo i loro procedimenti nei primi gradi di giudizio !!!

Hanmar ha detto...

Comunque...
Avete firmato si o no? :)

Saluti
Michele

Alessandro ha detto...

@Foe:
Infatti mi distanziavo dalla genericità del tuo primo commento e non dal contenuto in sè. Siccome in questo Paese c'è la tendenza a dividersi in blocchi, compreso quello solo pro o solo contro i magistrati mi piaceva conservare un minimo di profondità di analisi. E soprattutto, come avrai capito, sono soprattutto critico verso il sistema dell'informazione. :P

@Hanmar:

Al momento le firme non sono abilitate... provvedo appena posso. ;)